Camera d commercio di Bolzano

Barometro IRE – Servizi e trasporti

Data evento: 
Giovedì, 07 Settembre 2017
incremento

Il clima di fiducia delle imprese di servizi altoatesine migliora notevolmente: il 92 percento prevede di conseguire una redditività soddisfacente nel 2017. Soprattutto nel comparto del credito vi è maggiore ottimismo rispetto allo scorso anno. La situazione congiunturale è altrettanto positiva nel settore dei trasporti, dove la redditività viene giudicata positivamente dall’89 percento delle imprese. Ciò emerge dall’edizione estiva del Barometro dell’economia dell’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano.

settore dei servizi

In Alto Adige il clima di fiducia nel settore dei servizi è nettamente migliorato: il 92 percento degli operatori prevede di conseguire quest’anno un risultato economico soddisfacente. Si tratta di un aumento significativo rispetto al 2016, quando la redditività era stata soddisfacente per l’81 percento delle imprese di servizi.

Le imprese segnalano una crescita dei fatturati sia sul mercato locale, sia su quello nazionale. I prezzi praticati alla clientela sono giudicati stabili rispetto allo scorso anno, così come non si segnalano variazioni significative per quanto concerne la competitività aziendale e le condizioni di accesso al credito. Investimenti e occupazione sono invece aumentati per effetto del miglioramento del mercato.

servizi

L’incremento della fiducia nel settore dei servizi è riconducibile soprattutto alla crescita della redditività nel comparto finanziario. Le banche evidenziano un aumento dei depositi e del volume creditizio, mentre sono state ridotte le sofferenze e, grazie a misure di razionalizzazione, anche i costi.

settore dei trasporti

Nel settore dei trasporti il clima di fiducia resta positivo. Quest’anno la redditività è soddisfacente per l’89 percento delle imprese, dato in linea con il 2016. Il volume d’affari è in crescita sia nel trasporto passeggeri, sia in quello merci e anche la dinamica dei prezzi risulta positiva. Si riscontra tuttavia un incremento dei costi aziendali, soprattutto a causa del rincaro dei carburanti. La crescita del volume d’affari ha effetti positivi sull’occupazione: nel primo semestre del 2017 il numero di lavoratori dipendenti nel settore dei trasporti e della logistica è aumentato dell’1,6 percento rispetto allo stesso semestre dell’anno scorso.

redditività trasporti

Il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, è soddisfatto per il miglioramento del clima di fiducia e sottolinea l’importanza del settore dei servizi per la futura competitività dell’economia altoatesina: “Le imprese di servizi sono attori importanti nel processo di digitalizzazione dell’economia e necessitano a tal fine di infrastrutture moderne. È pertanto indispensabile garantire collegamenti internet più veloci anche nelle periferie.”

Nota metodologica

Ai fini del barometro dell’economia dell’IRE il settore dei servizi comprende le branche: editoria e comunicazione, informatica, credito e assicurazioni, attività immobiliari, servizi alle persone e servizi alle imprese. Sono esclusi il commercio e gli alberghi e ristoranti. Il comparto dei trasporti viene analizzato separatamente.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’IRE, persone di riferimento Georg Lun, tel. 0471 945 708, e-mail: georg.lun@camcom.bz.it e Luciano Partacini, tel. 0471 945 700, e-mail: luciano.partacini@camcom.bz.it.

 

Seguono le prese di posizione dei rappresentanti delle associazioni di categoria

Heini Grandi, presidente di Legacoopbund

“Leggiamo con soddisfazione questi dati perché un buon clima di fiducia tra le aziende dei servizi indica che è aumentata la fiducia tra i consumatori e ciò è importante per il rilancio dell’economia e dei consumi. È la conferma che l’economia del nostro territorio è in ripresa e addirittura le imprese cominciano a segnalare difficoltà nel trovare personale qualificato.”

Barbara Jäger, presidente prestatori di servizi nell’Unione

“Sebbene il settore dei servizi si trovi attualmente in un momento positivo, come il recente studio dell’IRE sui prestatori di servizi ha messo chiaramente in evidenza, in Alto Adige si sta registrando un sempre maggiore fabbisogno di personale altamente qualificato. Alla base ci sono ancora le competenze linguistiche, che vanno ben oltre la buona conoscenza di entrambe le lingue provinciali. È qui che dobbiamo intervenire.”

Elmar Morandell, Presidente dei Trasportatori di merci in lvh.apa Confartigianato Imprese

“Nel primo semestre del 2017 la situazione degli ordinativi e la liquidità sono migliorati. Le imprese di trasporti sono più ottimiste rispetto allo scorso anno, anche se il comparto è tuttora penalizzato dai costi costi. Il problema maggiore è dato dalla difficoltà di reperire autisti qualificati, a causa degli elevati corsi di formazione.”