Camera d commercio di Bolzano
Iris Putz

Blumissima e My Senso

L‘aspetto personale nel commercio online

Iris Putz gestisce due aziende (Blumissima e My Senso) con assortimenti e destinatari differenti. In un’intervista spiega come fa a mantenere il controllo e perché i concetti “online” e “locale” possono essere compatibili.

Riesce a trattare entrambe le aziende allo stesso modo?
No, le separiamo completamente. Blumissima ha uno shop online per clienti business (B2B), My Senso invece è focalizzata sulla vendita online a clienti privati (B2C). Seguiamo fondamentalmente due strategie differenti con target e comportamenti d’acquisto diversi. Pertanto, anche gli shop sono diversi. C’è però un continuo scambio di opinioni tra le due aziende.

Come pubblicizza la Sua offerta?
Nel B2C i social media sono indispensabili. Ma anche per il B2B i social diventano sempre più importanti. Dobbiamo cercare di raggiungere i nostri destinatari (centri di giardinaggio, fiorai e molti altri ancora) con i contenuti giusti.

Dal punto di vista digitale, com’è la situazione in Alto Adige?
A volte ho l’impressione che molti negozi altoatesini che hanno un sito, abbiano anche un negozio online. Tutti si impegnano e cercano di sviluppare la propria attività. Una grande spinta è stata data soprattutto dal lockdown. Fino a due/tre anni fa l’Alto Adige aveva ancora molto da recuperare in campo digitale, ma nel giro di un anno molto è cambiato.

Come si prende cura della Sua clientela online?
Cerchiamo di differenziarci, di rivolgerci in modo innovativo e più personale ai clienti ascoltando le loro esigenze. Il nostro obiettivo è acquisire clienti nella dimensione digitale, ma anche in quella emotiva. Come imprenditrice ricevo molte e-mail di massa che rimangono non lette.

Blumissima vende soprattutto in Italia, My Senso in tutto il mondo. Ci sono differenze tra i vari Paesi?
Assolutamente sì. In Italia la clientela è piuttosto attenta, preferisce testare e ordinare piccole quantità. La clientela tedesca invece è più aperta perché più abituata ad acquistare online. Anche il modo di rivolgersi alla clientela è diverso. In Germania ci si dà volentieri del tu, mentre in Italia si usa un linguaggio corretto e di cortesia. Culture differenti richiedono modi differenti. In questo caso è necessaria la massima attenzione sociale.

Come cambierà il mercato nei prossimi anni?
È difficile prevederne lo sviluppo. Succedono talmente tante cose in poco tempo che è assolutamente impossibile sapere dove saremo tra cinque anni. Tante cose si svolgeranno solo online, perché è più comodo. Soprattutto il commercio locale online sarà sempre più interessante. Continueremo a investire nella formazione e ad aggiornarci.

Info

Iris Putz, classe 1987, segue due imprese: „Blumissima“ e „My Senso“, entrambe con sede a Bolzano. Blumissima è stata fondata 35 anni fa dal padre Peter Putz e dallo zio Siegfried Putz. Nel 2006 Iris è entrata nell’azienda paterna in qualità di grafica. “Ho voluto provare, come è consuetudine in molte imprese a conduzione familiare. Alla fine, sono rimasta”, spiega Iris. L‘azienda occupa 20 dipendenti, ha una filiale a Verona e gestisce un commercio all‘ingrosso di vasellame, prodotti in vetro, cesti, articoli decorativi e da regalo, nastri e tessuti. Iris si occupa di marketing, grafica e sviluppo dei prodotti e insieme al padre segue gli acquisti. Come direttrice junior deve comunque tenere d‘occhio l‘andamento complessivo dell’azienda. My Senso è stata fondata nel 1997 e si occupa di composizioni aromatiche per spa e wellness, ma anche per uso casalingo. La presenza internazionale è curata da Siegfried Putz, la digitalizzazione e il marketing da Laura Rotolo con il supporto del know-how di Iris.

Anche questo potrebbe interessarti

Franz Schwitzer
Produzione locale di energia elettrica

Cooperativa Centrale Elettrica Fleres

Hansjoerg Stelzl
Per una buona qualità dell’aria

Società Cooperativa Energetica di Laces

Andreas Gallmetzer
Una stampante a calcestruzzo

Progress Group 3D Innovation

Contatto

Impresa digitale - PID

0471 945 691 - 692